Esperto In



Attacchi di panico

L’attacco di panico è intenso, inaspettato, ha una durata temporale variabile e la persona si sente come se stesse svenendo, ha paura di morire, sente giramenti di testa, vertigini, palpitazioni, sensazione di soffocamento, tremori, vampate di caldo, sudorazione.

Non ne capisce la causa, si spaventa e spesso inizia a cercare l’appoggio di qualche persona o inizia ad evitare le situazioni che pensa abbiano a che fare con la genesi del suo problema. Gli attacchi di panico sono infatti immobilizzanti e spesso imbarazzanti per chi li prova. Solitamente vengono scambiati per infarti, tant'è che la loro diagnosi avviene al pronto soccorso dopo una serie di indagini.

La difficoltà più grande per chi li ha avuti è accettare che si tratti di un sintomi fisico che ha un'origine psicologica e sopratutto il timore che possano ripresentarsi in futuro. Tipica è infatti la preoccupazione persistente, ovvero la paura di avere paura, che diventa paralizzante e si trasforma in una preoccupazione costante alla ricerca della presunta causa scatenante e all'evitamento della stessa: per es. chi ha avuto un attacco di panico in auto, eviterà di guidare da solo o sceglierà un altro mezzo; chi ha avuto un attacco di panico in mezzo alla folla, cercherà di evitare situazioni affollate; chi ha avuto un attacco di panico a casa da solo, cercherà sempre la vicinanza di una persona di fiducia.